top of page
  • Simona

Tutte siamo un po' Bridget Jones! 11 curiosità che non sai sul film

Chi, almeno una volta nella vita, non si è sentita una Bridget Jones, sentimentalmente, professionalmente e personalmente?

Mi è tornato in mente questo film perchè siamo a dicembre, e per me che sono di quelle che vorrebbero andare in vacanza via lontano fino al 7 gennaio, mi consolo con i film del periodo non ortodossi, così al posto di Miracolo nella 34ma strada, preferisco L'amore non va in vacanza, (film adorabile) e ancora di più

Il Diario di Bridget Jones. (iconico l'orrendo maglione di Natale di mr. Darcy).





Ecco 11 curiosità sul film che forse non sai.


1 Il diario di Bridget Jones è basato su storie vere, infatti nasce ufficialmente il 28 febbraio del 1995 come rubrica curata dalla giornalista Helen Fielding sul quotidiano britannico The Independent. In essa, si descrive ogni settimana il punto di vista di una donna di trent’anni, single, in cerca di amore e stabilità.

Il successo straordinario di tale rubrica ha poi spinto la Fielding a rielaborare quanto scritto in un romanzo omonimo, pubblicato nel 1996. Anche questo si è poi affermato come un grandissimo successo letterario, con oltre 10 milioni di copie vendute nei primi sette anni. La calorosa accoglienza del romanzo ne ha decretato la strada verso il grande schermo.


2. La Zellweger, americana, dovette fare una full immersion di lingua inglese, per avere un perfetto accetto british. Hugh Grant rimase parecchio sorpreso dal risultato durante le riprese.


3. Per prendere peso in poco tempo, la Zellweger non segui nessuna dieta specifica, mangiando cibo non proprio salutare e soprattutto dolci. Ingrassò di 12 kg.





4. Toni Collette, Cate Blanchett, Helena Bonham Carter e Kate Winslet vennero considerate per la parte di Bridget.


5. Helen Fielding scrisse il ruolo di Mark Darcy ispirandosi proprio al Darcy del romanzo “Orgoglio e Pregiudizio” ma soprattutto a quello interpretato da Colin Firth nella miniserie della BBC. Per questo Firth venne contattato appositamente per la parte.





6. Hugh Grant ha voluto fortemente interpretare il cinico seduttore Daniel Cleaver perché stufo di interpretare sempre l’inguaribile romantico di turno.


7. La Zellweger lavorò, con il nome di Bridget Cavendish, per due settimane come stagista in una casa editrice per entrare al meglio nella parte.


8. I veri scrittori Salman Rushdie, Jeffrey Archer e Julian Barnes, compaiono nel film nei panni di loro stessi.


9. I genitori di Bridget, Jim Broadbent e Gemma Jones, interpretano nella saga di Harry Potter, il professor Lumacorno e l’infermiera Chips. Mentre la sua amica Jude è interpretata da Shirley Henderson che è Mirtilla Malcontenta ad Hogwarts.




10. Con un budget di 26 milioni di dollari, il film fu un successo enorme con un incasso di 280 milioni. Uscirono per questo altri due film con la Jones protagonista: “Che Pasticcio, Bridget Jones!” (2004) e “Bridget Jones’s Baby” (2016).


11. Per il primo film la Zellweger ebbe un compenso di 3.75 milioni di dollari, per il secondo 11 milioni e per il terzo 15!


Conoscevi queste curiosità sul film? quale dei tre della saga preferisci? Io personalmente preferisco il primo, ma gli altri due sono adorabili, specie nell'ultimo il ruolo di Emma Thompson nei panni della ginecologa cinica. Il suo humour inglese la rendono irresistibile!

E, sempre nel terzo capitolo, mi ha colpita molto l'eleganza dell'abito da sposa di Bridget, insolito visti i suoi outfit!


Ad ogni modo, è il personaggio di Bridget ad essere vincente e ad entrarti nel cuore perché tutte possiamo riconoscerci nelle sue dis-avventure, almeno una volta nella vita!


E' capitato anche a te? ed hai già trovato il tuo Mr Darcy? raccontaci tutto nei commenti!






0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page